Commenta e condividi sul blog di CORTOITALIANO 

"QUASI EROI" VINCE IL NASTRO D'ARGENTO 2016

"Quasi eroi" di Giovanni Piperno e "Panorama" di "Gianluca Abbate" sono i vincitori dei “Corti d’Argento” 2016. A loro i Nastri assegnati dai Giornalisti Cinematografici e consegnati a Roma insieme alla proclamazione del vincitore del Cinemaster di Studio Universal: Matteo Gentiloni, segnalato per "La banda del catering" (CSC). Quasi eroi ha vinto su Bellissima di Alessandro Capitani, Frankie di Francesco Mazza, Non senza di me di Brando De Sica, e Varicella di Fulvio Risuleo, in ‘cinquina’ per la ‘fiction’.

Per l’animazione ha vinto "Panorama" di Gianluca Abbate che era in cinquina con Bagni di Laura Luchetti, Lungomare di Daniele e Davide Ratti, Mechanick di Margherita Clemente, Lorenzo Cogno, Maria Garzo e Tudor Moldovan (CSC) e Soil is alive di Beatrice Pucci. 

Assegnati tre premi speciali a "Il tema di Jamil", esordio alla regia nel segno della solidarietà di Massimo Wertmuller, "Era bellissima" di Max Croci, omaggio a Visconti rivisitato oggi, in un corto ancora una volta siglato dalla sintonia perfetta del regista con Ambra Angiolini e, infine, a "La ballata dei senzatetto" di Monica Manganelli, che affronta con l’animazione le ferite del terremoto in Emilia. 

Menzioni speciali per l’attenzione al tema della disabilità a "Due piedi sinistri" di Isabella Salvetti e per "Il miracolo" realizzato nel laboratorio coordinato da Fabio Mollo per l’Ente dello Spettacolo con la regia collettiva di Serena Aragona, Honglei Bao, Fabrizio Benvenuto, Luca Cenname, Michele Leonardi, Alberto Mangiapane, Domenico Modafferi, Alain Parroni, Mariagiovanna Postorino, Mario Vitale.

Tre infine i corti che il Sngci segnala per l’animazione, sul tema dei migranti: con "Detours" di Nico Bonomolo e "Migrar" di Laura Pizzato, "Frontiers" di Hermes Mangialardo, scelto tra l’altro efficacemente anche per la campagna del Consiglio Italiano per i Rifugiati, il CIR, che offre assistenza a chi è costretto a fuggire dal proprio Paese.

 

Le cinquine Finzione

-QUASI EROI di Giovanni Piperno (NASTRO D'ARGENTO)

-BELLISSIMA di Alessandro Capitani

-FRANKIE di Francesco Mazza

-NON SENZA DI ME di Brando De Sica

-VARICELLA di Fulvio Risuleo

 

Le cinquine Animazione

-PANORAMA di Gianluca Abbate (NASTRO D'ARGENTO)

-BAGNI di Laura Luchetti

-LUNGOMARE di Daniele e Davide Ratti

-MECHANICK di Clemente,Cogno,Garzo, Moldovan (CSC)

-SOIL IS ALIVE di Beatrice Pucci

 

Premi speciali

-IL TEMA DI JAMIL di Massimo Wertmuller

-ERA BELLISSIMA di Max Croci

e per l’animazione

-LA BALLATA DEI SENZATETTO di Monica Manganelli

 

Menzioni

-DUE PIEDI SINISTRI di Isabella Salvetti

-IL MIRACOLO -coordinamento di di Fabio Mollo - Regia collettiva di Serena Aragona, Honglei Bao, Fabrizio Benvenuto, Luca Cenname, Michele Leonardi,

Alberto Mangiapane, Domenico Modafferi, Alain Parroni, Mariagiovanna Postorino, Mario Vitale.

e per l’animazione

-DETOURS di Nico Bonomolo

-FRONTIERS di Hermes Mangialardo

-MIGRAR di Laura Pizzato

0 Commenti

"BELLISSIMA" VINCE IL DAVID DI DONATELLO 2016

Il cortometraggio "Bellissima" di Alessandro Capitani, è il vincitore per la categoria corti del David Di Donatello 2006. La cinquina finale è la seguente:

 

A META' LUCE di Anna Gicante

BELLISSIMA di Alessandro Capitani 

DOVE L'ACQUA CON ALTRA ACQUA SI CONFONDE di Gianluca Mangiasciutti e Massimo Loi

LA BALLATA DEI SENZATETTO di Monica Manganelli 

PER ANNA di Andrea Zuliani 

0 Commenti

IL CORTO DI PAPPI CORSICATO A LOS ANGELES

"Pompei eternal emotion" di Pappi Corsicato è stato selezionato in concorso al New Media Festival di Los Angeles. Il cortometraggio, prodotto dalla Scabec per la Regione Campiana, realizzato per promuovere Pompei e l'intera area archeologica vesuviana, sarà proiettato negli Stati Uniti il 7 giugno, ed è in concorso per il premio da 45 mila dollari assegnato al miglior cortometraggio d'autore. 

"Pompei eternal emotion" sarà anche in Canada il 16 marzo, al Festival del Film d'arte di Montreal. 

0 Commenti

IL DONO DELLA VITA IN UN CORTO

E' straniero, si intitola The Present, e nei social network italiani impazza. Vincitore di oltre 50 premi e presentato in più di 180 festival internazionali, ha conquistato il pubblico per il suo messaggio trasmesso in modo semplice ed immediato basandosi su un fumetto di Fabio Coala. 

Clicca qui per vederlo 

0 Commenti

CIAO MAESTRO

Ci lascia il maestro del cinema italiano Ettore Scola. Noi vogliamo ricordarlo con il cortometraggio "1943-1997", presentato il 27 Gennaio 2012 per la giornata della memoria. Una pietra miliare di pochissimi minuti che prova ad analizzare con la potenza delle immagini il dramma dello Shoah, come ama lui, in maniera non trionfale ma con un silenzio assordante che penetra nello spettatore per segnarlo.  

"Piangere si può fare anche da soli, ma ridere bisogna farlo in due". (da Una giornata particolare di E. Scola)

Cortometraggio 1943-1997

"C U LATER" AL DRONE FESTIVAL DI NEW YORK

Ultimate da poco le riprese di "C u later" il cortometraggio di MilaneschiFilms e Drone Arezzo, con la regia di Giulia Nicchi e realizzato grazie alla disponibilità del Comune di Cortona, Cortona on the Move, e Assessorato Cultura e Turismo. Tra i protagonisti Claudia Cucca, Luigi Dini e Daniele Pellegrini, ma particolarmente importante è la presenza di Valentina Cardinali, originaria proprio di Cortona e diplomata presso la scuola del piccolo teatro di Milano, che nel 2012 riceve il premio Hystrio come "attrice emergente".

Il cortometraggio è stato girato nei giorni 22 e 23 dicembre a Cortona, tra piazza Signorelli, ristorante Antica Trattoria, Ruga piana, galleria d'arte Antonio Massarutto, piazza della Repubblica e fortezza del Girifalco. Le incredibili immagini aeree della città realizzate da Drone Arezzo sono state possibili grazie anche all'aiuto dei vigili urbani di Cortona che hanno permesso alla crew di svolgere il loro lavoro al meglio.

Il corto verrà presentato al "New York City Drone Film Festival, importante festival internazionale di forte visibilità che si terrà a New York il prossimo mese di marzo.

Il soggetto di Giulia Nicchi, laureata in regia televisiva e specializzata in post produzione ed editing, insieme a Marco Grillo, laureato in tecnica cinematografica e specializzato in fotografia, e la professionalità di tutto il cast, mettono in scena le vicende amorose che investono le due coppie di protagonisti del film. La storia è basata su una serie di equivoci che solo alla fine riescono a risolversi, e in questo la produzione ha voluto personalizzare la regia utilizzando la tecnica tipica del reportage.

0 Commenti

IN VENDITA IL REPORT SUI CORTI ITALIANI

E' in vendita "L'industria del cortometraggio italiano. Report 2014". E' il frutto di una approfondita ricerca sulla produzione e diffusione dei cortometraggi italiani. Per la prima volta, sono disponibili cifre e statistiche su un comparto tutt'altro che marginale, che coinvolge circa 200 festival e 1.000 film soltanto del corso dell'anno preso d'esame: il 2014. Ai numeri si aggiungono testi di approfondimento realizzati da operatori del settore, che toccano varie e fondamentali questioni: dalle sale ai festival, dalla televisione alla situazione in altri Paesi europei. Alla base di quest'opera c'è l'idea di trattare il corto, che è ancora oggi il laboratorio per eccellenza nel campo audiovisivo, da un punto di vista pochissimo battuto, quello del mercato.

L'industria del cortometraggio italiano. Report 2014 va infatti a colmare un vuoto negli studi sull'audiovisivo del nostro Paese ed è il primo di una serie di studi sull'economia del cortometraggio che il centro del corto curerà.  

0 Commenti

ECCO I CORTI PIU' BELLI SECONDO CORTOITALIANO

La redazione di Cortoitaliano ha scelto i migliori cinque corti degli ultimi cinque anni. La scelta è stata molto difficile, nella valutazione si è tenuto conto dei seguenti parametri: il gusto personale, il riscontro che le opere hanno avuto nei maggiori festival nazionali e internazionali e la voglia di creare un pacchetto formato da lavori di genere diverso. I cinque cortometraggi infatti, saranno riproposti nel nostro blog nel 2016, per dare la possibilità a chi ancora non li avesse visti di rimediare.

 

TOP 5 ITALIAN SHORT FILM 2010/2015

  • 37°4 S di Adriano Valerio
  • Margerita di Alessandro Grande
  • Passing Time di Laura Bispuri
  • Stand by me di Giuseppe Marco Albano
  • Tiger boy di Gabriele Mainetti

 

 

0 Commenti

SORCINELLI PRESENTA IL SUO NUOVO CORTO "HELENA"

Un incontro generazionale sullo sfondo dei campi di sterminio nazisti; una donna in viaggio che dovrà fare i conti con la propria coscienza. Ecco gli ingredienti di "Helena" il nuovo cortometraggio di Nicola Sorcinelli, in anteprima al Teatro della Concordia di San Costanzo, domenica 3 gennaio alle 17:30.

Prodotto da Hundred Dreams Production e con la sceneggiatura di Paolo e Alessandro Logli, “Helena” narra la “redenzione” e il viaggio di una donna il cui compito è quello di portare i bambini nei vari campi di sterminio. L'ispirazione, mi racconta Nicola, è stata il frutto di un'idea nata per caso : “Tutto è nato da alcune parole che mi erano venute in mente senza un vero e proprio nesso: “e mi sentivo morire dentro nell'udire le risate di quei bambini che io stessa conducevo a morte”. Inizialmente non si riferivano a qualcuno di particolare o a un contesto storico particolare, ma sapevo che avrei voluto narrare la storia di una persona i cui dettami morali la portavano a fare qualcosa di negativo e che poi avrebbe dovuto fare i conti con la sua propria coscienza”.

A dare una forma concreta a questa idea occasionale, sono stati però i racconti di guerra di sua nonna, racconti che hanno colpito talmente tanto Nicola da fare da sfondo a molti dei suoi lavori: “ il secondo conflitto mondiale è stato da sempre uno dei miei contesti storici preferiti soprattutto grazie ai racconti di mia nonna con cui sono cresciuto da piccolo e che continuano ad affascinarmi; mio nonno poi era sopravvissuto ai campi di concentramento e quindi ho sempre avuto una predilezione per questo genere di storie”.

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=9QRteqoyq2U

0 Commenti

I MIGLIORI CORTI ITALIANI SARANNO ANNUNCIATI MARTEDI 29 DICEMBRE 2015

Martedì 29 Dicembre 2015, in occasione del quinquennio dei critici di CORTOITALIANO, verranno annunciati i cinque migliori cortometraggi italiani secondo la nostra redazione, realizzati dal 2010 ad oggi. I criteri di scelta sono stati molteplici, il gusto personale, la risonanza che le opere hanno ottenuto nei maggiori festival nazionali e internazionali e la creazione di un pacchetto che potesse comprendere film di diverso genere. Questi corti, saranno riproposti sul nostro blog, dando la possibilità a chi ancora non li avesse visti di rimediare e discuterne.